w w w w

baner

        COS'E' IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE?

  • Il Commercio Equo e Solidale vuol provare a costruire rapporti economici basati sul rispetto dei diritti umani, sulla solidarietà, per la salvaguardia dell’ambiente.  

 

  • Il Commercio Equo e Solidale rappresenta una forma di scambio con realtà produttive di paesi del "Terzo Mondo"   sostanzialmente diversa da quella del mercato tradizionale: l’economia Equa e Solidale propone un commercio che guarda ai bisogni dei produttori, artigiani, contadini e loro comunità.

 

        Principi del Commercio Equo e Solidale:

  • un prezzo equo, tale da consentire ai lavoratori ed alle loro famiglie il soddisfacimento dei bisogni essenziali ed un livello di vita dignitoso.
  • la piena dignità del lavoro, che vuol dire un ambiente di lavoro salubre e la non discriminazione sul lavoro di alcuni gruppi della popolazione, non accettando, in assoluto, lo sfruttamento del lavoro minorile, di donne e disabili.
  • la democrazia nel processo di lavoro: tutti i prodotti provengono da comunità, villaggi e organizzazioni attente alla reale partecipazione alle decisioni da parte di tutti i lavoratori, favorendo così la loro responsabilizzazione.
  • la sostenibilità ambientale: si privilegiano e si incentivano le lavorazioni non inquinanti e basate su metodi naturali, si ricorrere ricorre sempre più spesso all’agricoltura biologica.
  • la solidarietà, attraverso progetti di rilevante impatto sociale di cui possa beneficiare tutta la comunità (es. scuole, ospedali, miglioramento condizioni e tecnologie di lavoro, ecc.).